Libri

libro_1_nuovae-book_1_nuovo

“All’alba di una nuova Era, l’avverarsi di una profezia viene impedito. Un crimine brutale e inaspettato viene consumato, chi ne è il crudele artefice? Uno Spirito Selvaggio di nome Mohegan si ritrova inaspettatamente coinvolto in una storia antica come il tempo; conosce Shayra, una giovane fuggitiva, Nival, un giovane vagabondo appassionato di storie e leggende e accompagnato da un drago di nome Darlok e infine Valain, un Ancestro del Nord che spingerà tutti a intraprendere il sentiero che mai si sarebbero aspettati di percorrere, quello attraverso le Terre di Asha e le loro leggende, i misteri e i segreti: chi sono i Cavalieri di Asha? Qual è la  vera eredità da essi lasciata?

Ma soprattutto, lo Spirito Selvaggio si incamminerà lungo la strada che lo condurrà a vivere avventure pericolose in terre selvagge e a scoprire ciò che giaceva inascoltato dentro di lui; un potere dimenticato che lo lega alla più inaspettata delle creature.”

libro_2_nuovae-book_2_nuovo

ATTENZIONE! LA SEGUENTE DESCRIZIONE CONTIENE SPOILER!

“La ricerca delle Pietre Kolodon, le prime quattro Antiche Reliquie, ha rivelato a Mohegan e ai suoi compagni i propri limiti e le proprie incapacità. Mai del tutto convinti di volersi imbarcare in un’ impresa tanto grande quanto quella della ricerca di tutte e otto le Reliquie dei Cavalieri Fondatori, ora il destino ha messo tutti loro di fronte a dure scelte.

Mohegan decide di abbandonare tutto e di mettersi sulle tracce di Shayra, dispersa dopo l’attacco dell’elemendrago a Keletha Antica. Valain, Nival e Darlok rimangono invece sul sentiero che li condurrebbe agli otto antichi tesori della Prima Era. Il vecchio Ancestro è convinto che proprio tra le rovine della città del Quarto Cavaliere si celi la sua vera tomba e, in essa, un’oscura e pericolosa eredità. Nonostante sia assai rischioso, comprende che è di vitale importanza tornare sul luogo il prima possibile.

Nel frattempo, Ragos, si nasconde tra le Montagne di Carbone. Dopo aver combattuto i ladri delle Antiche Reliquie ed averne comunque saggiato l’ardore, ha compreso che sottovalutarli non è un errore da ripetere. Ma, lungo il suo cammino, lo attendono difficoltà e pericoli ben più grandi. L’essersi impossessato delle Pietre Kolodon lo rende il loro detentore ma, insieme al potere, erediterà anche qualcosa di molto più antico e pericoloso.”